Italia-Vietnam, 50 anni di relazioni

0

Roma e Hanoi hanno festeggiato il cinquantesimo anniversario dei rapporti diplomatici, mentre si prepara un avvicendamento in Ambasciata

Il 23 marzo 2023 si è celebrato il 50esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Vietnam. Come comunica l’Ambasciata italiana, ad Hanoi si è svolto un ricevimento in Residenza, alla presenza della Vice Ministro degli Esteri Le Thi Thu Hang e di rappresentanti delle autorità vietnamite e della comunità italiana e internazionale. Ad Ho Chi Minh City si è svolta invece una cerimonia organizzata dalle autorità municipali presso il Teatro dell’Opera e a cui è intervenuto il Presidente del Comitato del Popolo Phan Van Mai. Ma il programma degli eventi è ben più ampio e si snoda sia in Italia sia in Vietnam. “Sono anche i dieci anni del partenariato strategico che l’Italia ha stipulato con il Vietnam nel 2013 e grazie al quale i rapporti tra i nostri due Paesi si sono estesi ai settori del commercio, degli investimenti ma anche della cultura, del turismo e della scienza”, ha sottolineato l’Ambasciatore Antonio Alessandro intervendo a “Casa Italia” sulla Rai. Alessandro ha precisato che il volume d’affari tra i due Paesi ha raggiunto i 6,2 miliardi di euro nel 2022 e che oggi i settori trainanti sono ovviamente quelli legati alla tecnologia e all’industria creativa. L’Italia conta circa 150 aziende attive in Vietnam. Tra le iniziative più interessanti, sono stati ricordati: la Giornata del Design, quest’anno dedicata all’illuminazione urbana, e un evento dedicato all’industria manifatturiera; per le arti sceniche, invece, c’è l’annuale Festival del Cinema mentre in programma per la musica classica c’è la Cavalleria Rusticana che sarà messa in scena al Teatro dell’Opera di Hanoi. Il Vietnam è ormai un Paese diverso dalle immagini giunte fino a noi nei libri”, ha spiegato Alessandro ricordando che il Vietnam è passato dall’essere uno dei Paesi più poveri al mondo, come lo era negli anni ’70, ad un Paese a medio reddito che ambisce ad essere ad alto reddito. “Oggi è un Paese vibrante: ha 100 milioni di abitanti, giovane e aperto verso il resto del mondo”, ha aggiunto l’Ambasciatore rilevando come il Paese in questione si trovi al centro di un’area, il Sud-Est asiatico, anch’essa luogo di espansione socio-economica. La scorsa settimana, tra l’altro, il Consiglio dei Ministri ha nominato un nuovo Ambasciatore che prenderà il posto di Alessandro al termine del suo incarico. Si tratta di Marco della Seta, ex Ambasciatore a Seoul.

Membri attivi di recente
Foto del profilo di Alessio
Foto del profilo di Gabriel
Foto del profilo di Lorenzo
Foto del profilo di Alessandro
Foto del profilo di Cristina
Foto del profilo di Rocco
Foto del profilo di Clara Lomonaco
Foto del profilo di Redazione
Foto del profilo di Davide Gugliuzza
Foto del profilo di Anna Affranio
Foto del profilo di Ilaria Canali
Foto del profilo di Nicolò
Foto del profilo di Angelo Cangero
Foto del profilo di Lorenzo Farrugio
Foto del profilo di Francesco Brusaporco
Chi è Online
Al momento non ci sono utenti online
Membri