High Level Dialogue sulle relazioni economiche tra Italia e ASEAN

0

Il Sud-Est asiatico: un’opportunità da non perdere per le industrie italiane.

Il Covid-19 non ferma le occasioni di spunto e riflessione sul ruolo sempre più importante dell’ASEAN in Italia e nel mondo. L’Associazione Italia-ASEAN e The European House Ambrosetti, con il patrocinio del Ministero italiano degli Affari Esteri e Confindustria, hanno ospitato il 2 luglio 2020 l’High Level Dialogue sulle relazioni economiche Italia-ASEAN: il primo round-table digitale in sostituzione dell’evento fisico che si sarebbe dovuto svolgere a Kuala Lumpur, in Malesia. Sono intervenuti, tra gli altri, il Presidente dell’Associazione Italia-ASEAN, Enrico Letta, Il Sottosegretario di Stato al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Italiana, Manlio Di Stefano, il Segretario Generale dell’ASEAN, Dato Lim Jock Hoi, l’Ambasciatore italiano in Malesia, Cristiano Maggipinto, e la Vicepresidente per L’internazionalizzazione di Confindustria, Barbara Beltrame. Altre 370 persone tra manager ed imprenditori, con oltre 200 partecipanti, hanno contribuito a rendere il webinar intenso e partecipato.

Gli ultimi cinque anni sono stati cruciali per rafforzare l’intesa tra l’Italia e i Paesi del Sud-Est asiatico. Tale processo di rafforzamento è cominciato con l’incontro tra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Segretario Generale dell’ASEAN nel 2015, in occasione di una visita di Stato in Indonesia. Il miglioramento delle relazioni negli ultimi anni è stato evidente, e l’era post-Covid prospetta interessanti occasioni per entrambe le regioni. 

In un mondo sconvolto dagli effetti della pandemia, l’ASEAN ha spiccato per la sua resilienza. La regione è riuscita a rispondere e mitigare l’impatto del Covid-19 con forza e decisione, grazie soprattutto alla collaborazione sanitaria ed economica tra i diversi Paesi.  Secondo il Segretario Generale dell’ASEAN Lim Jock Hoi, sarà necessaria un’integrazione economica regionale ancora maggiore per la fase di ripresa. Il focus sarà sull’economia digitale: secondo un report pubblicato da Facebook e Bain & Company, entro il 2025 i consumatori dell’area spenderanno circa il triplo sulle piattaforme digitali rispetto al 2018. 

Come emerso dagli interventi dei partecipanti, i Paesi membri dell’ASEAN vedono l’Italia come un partner fondamentale nello scenario globale, grazie anche alle molte aree e settori di comune interesse, tra cui il settore dell’elettronica, del digitale, del tessile, e dell’alimentare. Nella fase di ripresa post-Covid-19, sarà fondamentale per l’Italia e l’ASEAN rafforzare i legami bilaterali. Sia il Segretario Generale dell’ASEAN che il Sottosegretario Di Stefano hanno rimarcato la necessità di lavorare insieme per promuovere l’integrazione economica, gli investimenti, la rivoluzione industriale 4.0 e la lotta ai cambiamenti climatici.  

L’evento ha confermato il crescente e reciproco interesse del Sistema Italia verso l’area ASEAN. Diversi partecipanti hanno sottolineato l’importanza di una maggiore collaborazione tra Europa e Sud-Est asiatico in un contesto internazionale di cresente rivalità tra Cina e Stati Uniti. La collaborazione tra i Paesi ASEAN, Italia e Europa sarà cruciale per rafforzare i principi del multilateralismo e del libero scambio. 

A cura della Redazione

Membri attivi di recente
Foto del profilo di Gabriel
Foto del profilo di niccolo
Foto del profilo di Alessio
Foto del profilo di Cristina
Foto del profilo di Redazione
Foto del profilo di Alessandro
Foto del profilo di Elena
Foto del profilo di Marco
Foto del profilo di Redazione
Chi è Online
Al momento non ci sono utenti online
Membri