L’AUSTRALIA PUNTA SULL’ASEAN

0

Pubblichiamo qui uno stralcio del discorso della Ministra degli Esteri Penny Wong al summit di Melbourne tra Australia e ASEAN

Quando l’ASEAN era ancora agli albori, circa cinquant’anni fa, il nostro visionario Primo Ministro Gough Whitlam riconobbe che l’ASEAN era già centrale nella gestione delle sfide della regione, e capì che lo sarebbe diventata sempre di più. Per questo motivo, si impegnò con entusiasmo a favore dell’ASEAN e ben presto l’Australia divenne il primo paese non membro a stabilire relazioni formali, quando il Primo Ministro Whitlam firmò per l’Australia come primo partner di dialogo dell’ASEAN. Il Primo Ministro Whitlam sapeva che, sebbene gran parte della nostra storia fosse in Europa, la nostra casa e il nostro futuro sono nella nostra regione. Ha riconosciuto il ruolo che il Sud-Est asiatico avrebbe avuto nel destino dell’Australia e del mondo. A sua volta, Whitlam vedeva l’Australia come “un vero partecipante al destino della regione”. E, come sempre, pensando al futuro, disse: “Non si può tornare indietro da questo impegno”. In effetti, è stato dimostrato che aveva ragione. E il nostro impegno è cresciuto fino a diventare un Partenariato strategico globale tra l’ASEAN e l’Australia, la formalizzazione dell’impegno permanente dell’Australia nei confronti della centralità dell’ASEAN. La formalizzazione di una verità che l’Australia non solo riconosce, ma abbraccia: condividiamo una regione e un futuro. Siamo legati dalla geografia che il destino ha scelto per noi e siamo rafforzati dal partenariato che abbiamo scelto per noi stessi. Le nostre nazioni e i nostri popoli si arricchiscono con gli scambi commerciali. Le nostre nazioni e i nostri popoli beneficiano della pace, della stabilità e della sicurezza che costruiamo insieme. La nostra fede nel successo condiviso è alla base dell’impegno dell’Australia per un maggiore partenariato economico. Abbiamo tutti la responsabilità di plasmare la regione che vogliamo condividere: pacifica, stabile e prospera. I nostri partenariati di difesa di lunga data nella regione, anche con gli Stati membri dell’ASEAN, non costruiscono solo interoperabilità, ma anche amicizia e comprensione. I Paesi della nostra regione dipendono dagli oceani, dai mari e dai fiumi per il loro sostentamento e per il commercio, comprese le rotte marittime libere e aperte nel Mar Cinese Meridionale. Per questo sono lieta di annunciare che nei prossimi quattro anni stanzieremo altri 64 milioni di dollari, di cui 40 milioni di dollari di nuovi finanziamenti, per potenziare i partenariati marittimi australiani nel Sud-Est asiatico. Sono inoltre lieta di annunciare un ulteriore stanziamento di 222,5 milioni di dollari per sostenere la resilienza nella subregione del Mekong. Una seconda fase del Partenariato Mekong-Australia porterà investimenti nella sicurezza idrica, nella resilienza ai cambiamenti climatici, nella lotta alla criminalità transnazionale e nel rafforzamento della leadership subregionale.

Membri attivi di recente
Foto del profilo di Alessio
Foto del profilo di Gabriel
Foto del profilo di Monika
Foto del profilo di Lorenzo
Foto del profilo di Alessandro
Foto del profilo di Cristina
Foto del profilo di Rocco
Foto del profilo di Clara Lomonaco
Foto del profilo di Redazione
Foto del profilo di Davide Gugliuzza
Foto del profilo di Anna Affranio
Foto del profilo di Ilaria Canali
Foto del profilo di Nicolò
Foto del profilo di Angelo Cangero
Foto del profilo di Lorenzo Farrugio
Chi è Online
Al momento non ci sono utenti online
Membri