Laos, la crisi opportunità per le riforme

0

Aumentano debito pubblico e inflazione, ma secondo diversi analisti i problemi attuali dell’economia laotiana possono diventare una spinta per il futuro

Articolo di Ilaria Zolia

Il Laos è stato colpito duramente dagli effetti della pandemia ma anche dalla crisi alimentare e inflazionistica. Con l’aumento dei prezzi del carburante causato, in parte, dal deprezzamento del Kip, numerosi contadini hanno abbandonato le campagne e si sono recati all’estero in cerca di lavoro. Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, circa il 20% dei contadini laotiani non può permettersi di piantare riso a causa degli aumenti. I recenti risultati economici del Laos descrivono questa realtà. Il debito pubblico è passato da circa il 70% del PIL nel 2019, all’88% nel 2021, secondo i dati del governo laotiano. Anche l’inflazione è aumentata, passando da meno del 2% nel febbraio 2021 (su base annua) al 30% nell’agosto 2022, minacciando il tenore di vita soprattutto delle famiglie urbane a basso reddito. L’energia idroelettrica e l’industria mineraria si sono invece espanse rapidamente, diventando settori dominanti. Gli investimenti per espandere questi due settori sono stati finanziati con prestiti esterni, ma questi progetti non hanno ancora prodotto entrate a causa dei lunghi periodi di gestazione. Tuttavia, secondo alcuni analisti la crisi può rappresentare un punto di partenza per l’implementazione di importanti riforme di sviluppo. Questa svolta potrebbe avvenire attraverso riforme sulla riduzione del debito pubblico e miglioramenti riguardo la gestione della spesa pubblica, le quali garantirebbero un aumento delle entrate. Secondo Nikkei Asia, il Paese dovrà saper sfruttare al meglio le risorse di cui già possiede, quali il suo capitale naturale e i suoi giovani cittadini. Sarebbe dunque importante per il Laos investire sulla propria popolazione, aumentando la spesa per la salute e l’istruzione al fine di creare nuova forza lavoro, conclude Nikkei. L’economia laotiana presenta comunque buone potenzialità per poter intraprendere un percorso di riforme. Non va dimenticato infatti che con un tasso di crescita del prodotto interno lordo del 7% per oltre due decenni, il Laos è stata una delle economie in più rapida espansione del Sud-Est asiatico per oltre due decenni fino al 2019.  

Membri attivi di recente
Foto del profilo di Alessio
Foto del profilo di Gabriel
Foto del profilo di Monika
Foto del profilo di Lorenzo
Foto del profilo di Alessandro
Foto del profilo di Cristina
Foto del profilo di Rocco
Foto del profilo di Clara Lomonaco
Foto del profilo di Redazione
Foto del profilo di Davide Gugliuzza
Foto del profilo di Anna Affranio
Foto del profilo di Ilaria Canali
Foto del profilo di Nicolò
Foto del profilo di Angelo Cangero
Foto del profilo di Lorenzo Farrugio
Chi è Online
Al momento non ci sono utenti online
Membri